Immagini capitolo 1 - foto di Evi Denittis

UfoCiclismo - Ricognizione 1

 

 

Sguardo d’insieme su piazzale Appio. In fondo a sinistra Coin, mentre sulla destra è visibile porta San Giovanni (loccultatore)

 

 

Figura 9. L’occultatore porta San Giovanni.

 

Sullo sfondo la basilica di San Giovanni, mentre in primo piano i banchi del mercato di via Sannio.

 

Figura 12. La cisterna d’epoca fascista. Proprio sopra la porta il fascio littorio. Sotto automobili, in ogni dove.

 

Figura 13. Automobili permettendo, si può notare il pesante rivestimento in cemento armato dell’ex sede missina, dove ora c'è il simbolo de Il popolo delle libertà. .

 

Figura 17. Nella foto è mostrata la varietà dimesionale di via Alesia incastonata in due blocchi abitativi compatti. In basso l’indistinto brusio automobilistico.

 

Figura 18. L’occultatore porta Latina. La sua funzione è quella di minimizzare il cambio d’ambiance tra le due atmosfere che delimita.

 

Prospettiva estrema delle mura Aureliane.

 

Figura 19. L’occultatore porta San Sebastiano.

 

Figura 20. L’arco di Druso, il tonal del piccolo “ganeden”.

 

L’arco del Druso è visibile sulla sinistra. Sullo sfondo porta San Sebastiano al di qua dell'occultatore. Sulla sinistra in miniatura: un ufociclista.

 

Figura 22. Il sarcofago (affordance attrattiva) trasformato in una fontana d’acqua potabile. Sulla sinistra le mura Latine.

 

Figura 23. Ufociclista sulla stretta via Appia antica.

 

Figura 24. La varietà dimensionale via della Travicella. Bello il corridoio formato da muri perimetrali e sampietrini. Si veda anche il video.

 

Figura 29. Gli ufociclisti s’addentrano nel parco di Tor Marancia. Sulla sinistra cartelli segnalatori di pericoli: psico-dissuasori d'ogni genere.

 

Figura 30. Il parco anantropico fronteggiato da una muraglia compattamente antropica.

 

I ruderi presenti nel parco.

 

Nella foto Cobol che sbircia esattamente nel momento in cui lo psico-dissuasore inizia a evocare tutta la nomenclatura celeste.

 

35bL’esomediatore a forma di bunker di nostra signora di Lourdes.

 

Figura 31. L’architettura fiabesca tipica del quartiere Garbatella.

 

 

Figura 32. In questa unità D'Ambiance (UDA), una porta che si affaccia sul nulla potrebbe costituire un’efficace metafora. Di più: forse un vero e proprio tonal.

 

Ancora un dettaglio dell'architettura tipica del quartiere Garbatella.


Figura 34a. La piattaforma girevole Oderico da Pordenone, molto suggestiva. Scopriremo in seguoto trattarsi di una piattaforma girevole.